19 marzo 2007

JOHNNY BRAVO

QUANDO IL GEL OFFUSCA I NEURONI.

Fisico palestrato, occhiali da sole da macho, capelli biondi impomatati: le ragazze dovrebbero impazzire al suo passaggio. E invece no... Semplicemente perché lui è Johnny Bravo!
Questo simpatico personaggio è diverso dai comuni ragazzi suoi coetanei: solo lui, ad esempio, si può spruzzare addosso “ormoni di maiale” per aumentare il suo potere di attrazione nei confronti del gentil sesso, non appena qualche graziosa donzella ne capta il profumo! “Sono queste le cose che mi distinguono da un ragazzo con un’intelligenza normale!”, chioserebbe giulivo gesticolando animatamente, come suo solito, per mettersi al centro dell’attenzione.
Per il nostro eroe, narcisista ed egocentrico, il rimorchio è una ragione di vita, il gel è qualcosa di fondamentale, la pettinatura qualcosa di impeccabile, gli occhiali da sole non si tolgono neppure per dormire… Inoltre, il suo è uno stile tutto personale, fatto di approcci fragorosi, frasi esilaranti ed inevitabili schiaffoni ricevuti dalla bella di turno.
Ne consegue che, dopo quattro serie, l’unica donna della sua vita rimane la sua adorata “Mama”, la quale lo tratta ancora come se andasse all’asilo e lo riempie di attenzioni soffocanti, da tipica genitrice apprensiva.
Le situazioni in cui si caccia Johnny sono surreali e molto, molto comiche: dalla scuola di tacchinaggio con Luke Perry (fra i protagonisti di Beverly Hills, ricordate?) ad un’assurda avventura in coabitazione con la banda di Scooby Doo (e lui ovviamente ci proverà con Daphne…); dalla missione lunare con gli scimpanzé a tutte le scorribande in terre lontane: Irlanda, Australia, Scandinavia… Ed ovunque vada seminerà sempre scompiglio e si renderà ridicolo agli occhi delle pulzelle locali.
Una delle particolarità di questa serie animata è la gran quantità di attori reali che hanno un cameo nei vari episodi; lo stesso Seth MacFarlane, uno degli sceneggiatori di Johnny Bravo, riprenderà questa trovata ne “I Griffin”, la sua serie di maggior successo. Ad esempio, il sindaco della città non è altro che Adam West (protagonista della serie ‘Batman’, molto popolare in America negli anni ’60), mentre come personaggi femminili ritroviamo Jessica Biel (“Settimo Cielo”) e Farrah Fawcett (“Charlie’s Angels”, la serie). Un episodio molto simpatico è quello in cui il nostro protagonista dalla folta chioma bionda ha a che fare con una maschera raffigurante il produttore stesso del cartoon, Joe Barbera (proprio colui che, in coppia con Bill Hanna, ha dato vita a note serie di cartoni animati: i Flinstones, i Jetsons, l’Orso Yoghi…), laddove è quasi scontata l’esclamazione di Johnny :”Joe Barbera chi!?”

JOHNNY COME FONZIE. O NO?

Johnny ha una visione del mondo esterno molto semplice, secondo la quale ogni luogo è adatto per accalappiare ragazze: il centro commerciale, il parco, la palestra, l’ufficio tributi… e l’immancabile bar “Pop’s”. Il modo di portare i capelli e la maglietta nera (che poco dista da un famoso giubbotto di pelle dello stesso colore), nonché il suo essere tanto farfallone, ai nostri occhi lo fanno sembrare un moderno Fonzie, ma meno fortunato ed intelligente. E così come il protagonista di Happy Days ha la sua base nel locale “Arnold’s”, Johnny ha il suo headquarter nel bar “Pop’s”, il posto adatto per riempirsi di birra analcolica e nachos. La ‘trascurabile’ differenza è che Arnold era uno dei sudditi di Fonzie, mentre per Pop Johnny è un “adorabile ritardato”, sulla cui pelle vale la pena scommettere. Spesso sarà infatti lui, nelle vesti di disinteressato fratellone, a spingere Johnny a compiere le sue proverbiali sciocchezze.

GLI AMICI

Carl e Susy sono i vicini di casa dei Bravo e, seppur per ragioni diametralmente opposte, per Johnny rappresentano ciò che Ned Flander è per Homer Simpson: un facile bersaglio da prendere in giro o, se preferite, come un topo nei pantaloni… Infatti, lui li ritiene semplicemente insopportabili!
Susy è una bambina delle elementari, che vede nel suo amico tutto muscoli e zero materia grigia il fidanzato ideale. E, nonostante lei riesca in tutto ciò che lui tenta ma fallisce, le dinamiche della “coppia” sono sempre le stesse: lei che corre dietro a lui pregandolo di venire alla sua festa di compleanno piena di marmocchi, lui che risponde: “Neanche per sogno! Ripassa quando sarai al liceo!”.
Le storie assumono invece un aspetto molto più interessante se assieme a Johnny c’è Carl, il tipico ragazzo nerd dentro e fuori, quello che negli anni Ottanta a Milano sarebbe stato il classicou“Gino”, come d’uso fra i paninari…. Ovvero, un essere senza speranza! Però il duo Carl-Johnny è spesso e volentieri esplosiva ed autrice delle gag più esilaranti. Infatti, essendo così diversi e ragionando su basi completamente agli antipodi (mente focalizzata solo su tecnologia e dinosauri per Carl; su ragazze, pizza e nachos per Johnny), la trama si basa sull’effetto “strana coppia” per creare situazioni paradossali, assurde, al limite della demenzialità.
Ne scaturiscono quindi puntate memorabili, in cui i due amici, con un abilità degna di Mister Magoo, ne combinano di ogni, prima di essere resi inoffensivi da qualcuno. Quasi sempre con metodi cruenti, tra l'altro.
"Oh, mama!"

10 commenti:

  1. Ottimo lavoro, Butter! :)

    E l'incontro Johnny - Fonzie è troppo sfizioso! ^^

    RispondiElimina
  2. ButtercupSBrain19 marzo 2007 12:31

    grazie uto..! (anche x la correzione!) ^^

    RispondiElimina
  3. La mia ignoranza al di fuori di ciò che non è la Disney più classica (fumetti topo-paperosi e lungometraggi) è incredibile. Nemmeno conoscevo tale personaggio, quindi a maggior ragione ho trovato molto interessate il tutto.

    Bravo!

    RispondiElimina
  4. batteraz mi hai stupito. lo sapevo che ti piaceva il sig. bravo ma ero convinta che il tuo primo articolo sarebbe stato sulle tre tizie, come si chiamano, superchicche?

    RispondiElimina
  5. Scompiscevole il johnny..quando andava sulla la7 spesso me lo godevo..

    RispondiElimina
  6. Non sapevo che si chiamasse Johnny Bravo, ma tutto questo è okeiiii.

    RispondiElimina
  7. ButtercupSBrain20 marzo 2007 13:34

    grazie a tutti...!

    E' stata la prima volta che mi sono dovuto cimentare a scrivere qualcosa di "serio"...è stato abbastanza difficile, all'inizio!


    (@ mulaky: arriveranno anche le superchicche...prima devo essere rodato)

    RispondiElimina
  8. p.s. ovviamente mi riferivo a due commenti, uno del primo e uno dell'otto febbraio di codesto anno... che ho rimosso, of course.

    RispondiElimina
  9. Ma perchè un post su Johnny Bravo deve attirare pubblicità spam sul Viagra?

    Ussignur...

    RispondiElimina
  10. Sarà per la foto di Fonzie.

    RispondiElimina